Asta 423 / Lotto n° 545

CAMPANO, Giovanni Antonio (1427-1477) - Plus in alieno. De te mox de me. Ne precor quid prius dato lector uitio quae omnia intueare. [Roma: Euchario Silber, 1495]. Edizione incunabola delle opere di Giovanni Antonio Campano. 7 opere in un volume, folio (303 x 205mm). Grande campana incisa al frontespizio con all'interno marca tipografica a monogramma, ripetuta a F4 verso all'interno di un'illustrazione xilografica a piena pagina, numerose iniziali xilografiche, testo in carattere romano ad eccezione di 4x1 e 4x2 stampate in gotico (mancano 2F5 e 2F6 comprendenti anche il colophon, fioriture, bruniture, fori di tarlo, macchie, gore di umidità). Legatura moderna in piena pergamena (macchie, lievi difetti). Provenienza: annotazioni marginali antiche di due mani differenti (in lingua latina) attribuibili all'inizio del XVI secolo, lievemente rifilate al margine.

In asta: 23 Maggio 2018 ore 15:30

Valutazione € 1.200 - 1.800

Aggiudicato € 1.000
Share

Torna su